torri-san-gimignano

San Gimignano: cosa vedere nella città oltre alle Torri

San Gimignano: cosa vedere nella città oltre alle Torri

Nei dintorni di Siena si trova una cittadina che è entrata nel patrimonio UNESCO e che conta ogni anno almeno tre milioni di visitatori. Stiamo parlando di San Gimignano ed ecco a voi una piccola ma utile guida di cosa vedere a San Gimignano in un giorno solo. Cammina tra le vecchie mura di San Gimignano, degusta il buonissimo vino Vernaccia e immergiti nella storia del patrimonio dell’umanità.

 

Piazza della cisterna San Gimignano

piazza-della-cisterna

Sulla sommità della collina si presenta in tutto il suo splendore Piazza della cisterna, chiamata così per via del pozzo ottagonale che si trova al centro costruito per volontà di Guccio dei Malavolti, il podestà del tempo. È il cuore commerciale della città, piena di botteghe e accoglie anche il mercato. Con lo sguardo volto verso via Castello possiamo osservare palazzo Tortoli, torre dei Pucci, il Palazzo Ridolfi, il Palazzo Pellari, le case dei Becci e Cugnanesi. Dall’altro lato invece ecco la Torre del Diavolo, il nome non è per nulla casuale. La sua storia si tramanda da generazione in generazione ed è uno dei misteri toscani ancora rimasti irrisolti. Si racconta che il proprietario dopo un lungo viaggio la trovò più alta del solito. I comuni cittadini rinnegarono l’operato e diedero la colpa all’unico essere soprannaturale che poteva aver compiuto il gesto: il diavolo.

 

Duomo di San Gimignano

duomo-sangimignano

L’aspetto semplice dell’esterno del Duomo non deve far rimanere delusi i turisti. In realtà è solo il preambolo delle ricchezze che contiene all’interno. Divisa in tre navate, tutte colorate e che richiamano lo stile quattrocentesco nei suoi affreschi, raccoglie capolavori come il Martirio di San Sebastiano di Benozzo Gozzoli, il Giudizio Universale di Taddeo di Bartolo, le storie del nuovo testamento degli allievi di Simone Martini e del Vecchio Testamento di Bartolo di Fredi.

 

Palazzo Comunale di San Gimignano

palazzo-comunale-san-gimignano

Accanto al duomo di San Gimignano abitava il podestà, il suo palazzo si riconosce dalla possente Torre Rognosa, di cui si può raggiungere la cima per scattare delle meravigliose foto raffigurante il panorama di San Gimignano, e dalla torre Chigi. La piazza del duomo è uno splendore ricco di torri e sede del Museo Civico. All’interno del palazzo comunale si trova anche la pinacoteca di arte medievale.

 

San Gimignano Chiesa Sant’Agostino

chiesa di sant'agostinobsan gimignano

Anche se già sei passato dal duomo, non tralasciare il piccolo tesoro della chiesa di San’Agostino. Al suo interno troviamo l’altare di Benedetto da Maino e una bellissima cupola tutta affrescata. Il pavimento di Andrea della Robbia è in maiolica, mentre alle pareti troviamo l’incoronazione di Maria del Pollaiolo e le Storie della vita di Sant’agostino realizzati da Benozzo Gozzoli.

 

Museo della tortura San Gimignano

museo-della-tortura-san-gimignano

Il famoso programma tv “1000 modi per morire” si sarà sicuramente ispirato a questo caratteristico museo storico. Al suo interno si estende su tre piani la collezione completa dei strumenti di tortura provenienti da tutto il mondo, con descrizioni e spiegazioni dettagliate.

 

La Vernaccia di San Gimignano

vernaccia-san-gimignano

Buon cibo e ottimo vino, ciò che rende San Gimignano unica tra le città toscane è la vernaccia, un vino bianco asciutto e armonico. Questo nettare fu amato da personaggi storici italiani noti come Dante, Boccaccio, Ludovico il Moro e Lorenzo il Magnifico. Chissà se fu proprio la vernaccia a ispirarli per loro opere.

 

San Gimignano: come arrivare

Puoi arrivare in auto dall’autostrada A1 Roma-Milano, seguendo la strada per siena e uscire a Poggibonsi Nord. Se arrivi da Pisa invece bisogna prendere la SGC Firenze-Pisa-Livorno in direzione Firenze, uscire a Empoli Ovest e seguire le indicazioni per Castelfiorentino-Certaldo.

 

Parcheggi San Gimignano

Tutte le aree di parcheggio si trovano vicino al centro storico, per cui la mobilità è molto semplice. Ci sono due autobus che effettuano il giro della città passando anche vicino i posteggi. Il prezzo dei biglietti è davvero irrisorio, solo 0,50 cent.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *